188 Views

29 Aprile 2024
80 ANNI DI COLDIRETTI: ASSEMBLEA PUBBLICA CON 300 AGRICOLTORI LIVORNESI, DA PAOLO BONOMI ALLE NUOVE BATTAGLIE IN EUROPA A TUTELA REDDITO IMPRESE, SALUTE CITTADINI E SALVAGUARDIA MADE IN ITALY

80 anni e non sentirli. La prima organizzazione agricola d’Italia e d’Europa festeggia i suoi primi 80 anni di storia. E lo farà con una grande assemblea provinciale in programma martedì 30 aprile dalle ore 15.30 al Park Hotel Marinetta (via dei Cavalleggeri Nord, 3) a Marina di Bibbona (LI) per celebrare, e rivivere, i momenti salienti dell’attività sindacale, dalla nascita nel 1944 per opera di Paolo Bonomi alle conquiste per il mondo agricolo fino alle nuove battaglie a tutela del reddito delle imprese, della salute dei cittadini e della salvaguardia del Made in Italy. Saranno 300 gli agricoltori soci della provincia di Livorno che parteciperanno alla festa di Coldiretti.  

In tutte le aziende agricole sventoleranno le bandiere gialle e campeggeranno in giro per l’Italia striscioni legati alle richieste contro le importazioni sleali, il falso made in Italy o quella per la richiesta di un piano invasi che, soprattutto in questo periodo storico, può e deve diventare un valido alleato contro i cambiamenti climatici.

Tanti i temi al centro dell’assemblea: dalla revisione della Politica Agricola Comune all’abolizione del codice doganale, dalla raccolta firme per chiedere al prossimo parlamento EU di rendere obbligatoria l’etichetta di origine su tutto il cibo a livello comunitario all’aumento dei controlli nei porti e nelle frontiere fino ai numerosi dossier europei modificati proprio grazie al lavoro e al pressing di coerenza di Coldiretti come il regolamento sugli imballaggi e sul ripristino della natura, all’uso dei fitofarmaci che avrebbe ridotto del 30% la produzione agricola. Ed ancora l’emergenza fauna selvatica che causa milioni di euro di danni nelle campagne toscane ogni anno e rappresenta un pericolo per la sicurezza stradale.

All’assemblea, aperta dal presidente provinciale, Simone Ferri Graziani, interviene il Responsabile Nazionale Ambiente e Territorio di Coldiretti, Stefano Masini. Modera i lavori il direttore provinciale, Giovanni Duò.

Quando acquisti un prodotto alimentare leggi l’etichetta?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi